Centrosicurezzacasa.com

Covid-19 Vs. CRIMINALITÀ: come è mutata la delinquenza con la pandemia?

Famiglia sicura in casa

È possibile individuare una relazione tra il Covid-19 e la criminalità? Naturalmente, sì.

La pandemia ha mutato profondamente le nostre vite sotto ogni punto di vista.
Di conseguenza, anche la delinquenza, con l’arrivo del Covid, ha subito dei cambiamenti. Ma qual è esattamente la relazione esistente tra questi due fattori? Cosa accadrà in futuro? È possibile fare delle previsioni per i prossimi mesi?

Nell’articolo di oggi, cercheremo di fornire delle risposte a queste domande.

La prima domanda che riteniamo sia giusto porsi è la seguente: l’Italia rappresenta oggi un Paese ad alto rischio di crimini?

Purtroppo, si tratta di un dubbio a cui è difficile fornire una risposta precisa. Se scegliamo di affidarci all’analisi delle fonti ufficiali, sicuramente non mancano i crimini nel nostro Paese. Nonostante questo, però, oggi il numero di furti e criminalità in Italia è in calo rispetto al passato recente. Come mai? Esattamente “grazie” alla pandemia.

Il Covid infatti, come ben saprai, ha portato tutti noi a trascorrere la maggior parte del nostro tempo in casa durante l’ultimo anno. Quello che forse non sai, invece, è che ben il 76% dei furti nelle abitazioni private, avviene quando non c’è nessuno in casa, purtroppo il 24% dei furti si trasforma in rapina.

I ladri di solito evitano introdursi in casa quando i titolari sono presenti, naturalmente questo rappresenta un rischio maggiore anche per loro. Preferiscono quindi agire indisturbati, nel momento in cui l’abitazione presa di mira per il loro furto risulta vuota. Questo ci aiuta a comprendere come mai con il Covid abbiamo assistito ad una notevole riduzione della criminalità in Italia.

Nonostante questo sia un quadro piuttosto positivo però, non bisogna dimenticarsi di guardare il rovescio della medaglia.

I furti sono diminuiti, ma di certo non si sono azzerati. D’altro canto, invece, tutti noi passiamo molto più tempo nelle nostre case. Questo comporta due conseguenze:

  1. Ora che passiamo quasi tutte le nostre giornate in casa, è divenuto ancora più importante potersi sentire protetti e al sicuro per poter vivere sereni e senza troppi pensieri negativi.
  2. Sarà anche meno probabile che un ladro decida di intrufolarsi nella nostra abitazione mentre siamo in casa, però, al tempo stesso, qualora decidesse di farlo ugualmente, essere presenti in casa durante un atto di criminalità è molto più pericoloso per la nostra sicurezza e soprattutto per quella dei nostri cari.

Di conseguenza, il fatto che le statistiche ci dicano che la criminalità in Italia sia diminuita sicuramente non rappresenta un motivo valido per abbassare la guardia.

Il consiglio di noi di Centro Sicurezza Casa, resta sempre quello di attrezzarsi al meglio e fornire alla propria abitazione un adeguato sistema di sicurezza, così da proteggersi e proteggere la propria famiglia da qualsiasi atto di violenza.

Visita il nostro showroom virtuale per scoprire tutti i dettagli sui prodotti per la tua sicurezza offerti da CSC, cliccando qui: https://www.csc-vr.it/

Per richiedere un preventivo a CSC e mettere in sicurezza la tua casa, clicca qui: https://www.centrosicurezzacasa.com/contatti/

Comments are closed.