Centrosicurezzacasa.com

La sicurezza prima di tutto: come capire se un’inferriata è davvero valida?

Quando si parla di mettere in sicurezza la propria casa da intrusioni esterne, l’importanza di fare una scelta attenta non va mai sottovalutata.

Del resto, dal momento che stiamo parlando della sicurezza delle persone a cui tieni di più, si tratta di un argomento di primaria importanza. Scegliere un’inferriata realmente valida è quindi fondamentale. Come fare per essere sicuri di prendere la decisione giusta?

Oggi in commercio si trovano davvero tantissime tipologie di inferriate per proteggere la propria abitazione: fare una selezione può quindi risultare  complesso.

La domanda da porsi a questo punto diventa: sto procedendo nel miglior modo possibile? Come posso capire se un’inferriata è realmente valida? Scopriamolo insieme.

Le caratteristiche che bisogna osservare e valutare attentamente prima di procedere con l’acquisto di un’inferriata sono essenzialmente tre: le sbarre (grandezza, materiale e distanza), la tipologia di apertura e la qualità della serratura. Vediamole nel dettaglio.

Le sbarre di un’inferriata di sicurezza.

Come abbiamo accennato poco fa, le caratteristiche da osservare nelle sbarre per capire se sono valide o meno sono spessore, materiale e distanza.

Per quanto riguarda lo spessore questo deve essere minimo di 14mm. meglio se 16 o 18mm. Ricorda però che per valutare la resistenza delle sbarre è necessario anche analizzarne il materiale. I materiali più resistenti sono il ferro e l’acciaio .

Per quanto riguarda la distanza tra le sbarre invece, essa non dovrà superare gli 11 cm per essere efficace. In qualsiasi caso, le inferriate con sbarre più distanziate tra loro sono più vulnerabili, in quanto la possibilità di effettuare forzature tra le sbarre per allargarle aumenta all’aumentare della distanza tra di esse.

La tipologia di apertura di un’inferriata.

Tra le diverse tipologie di inferriate, sul mercato si trovano anche quelle fisse, senza alcun tipo di apertura. Naturalmente questa tipologia  una volta montata, non dà più la possibilità di essere aperta, limitando così la libertà di chi vive nell’abitazione protetta.

Per questo motivo, spesso si opta per un’inferriata apribile. In questo caso però bisogna valutare bene qualità della serratura e tipologia di apertura.

Le tipologie di apertura sono solitamente le seguenti:

  • Apertura a battente: sono quelle maggiormente richieste e si può scegliere se rendere apribile una o entrambe le ante. Sono le migliori dal punto di vista dell’equilibrio tra funzionalità e robustezza.
  • Apertura a scomparsa: sono formate da un’anta che scorre su un binario all’interno del muro. Sono le inferriate piu’ adatte a chi non voglia vedere ingombri una volta aperte, ma vanno considerate al momento della progettazione dell’abitazione.

La qualità della serratura.

Ogni inferriata apribile presenta una serratura, pertanto è fondamentale che quest’ultima garantisca una corsa (la fuoriuscita del perno) tra i 20 ed i 25mm. Inoltre è importate lo spessore del perno di chiusura, non inferiore ai 16 mm. e che sia trattato “antitaglio”.

Proteggi la tua famiglia con le inferriate di CSC.

Visita il nostro showroom virtuale per scoprire tutti i dettagli sui prodotti per la tua sicurezza offerti da CSC, cliccando qui: https://www.csc-vr.it/

Per richiedere un preventivo a CSC e mettere in sicurezza la tua casa, clicca qui: https://www.centrosicurezzacasa.com/contatti/

Comments are closed.